vai al contenuto principale

Finanziamenti per le PMI iscritte alle RIR – PR FESR Azione 1.4.1

Il bando è destinato a sostenere attività di accompagnamento dei processi di trasferimento tecnologico all’interno delle aziende e ai diversi livelli di management, attraverso contributi a fondo perduto volti all’acquisizione di servizi di consulenza e di supporto all’innovazione.

La dotazione finanziaria complessiva del presente Bando è pari a euro 2.000.000,00.

Il bando è strutturato in due fasi:

Fase 1: Check up dell’innovazione. L’impresa beneficiaria del sostegno si rivolgerà alla società regionale Veneto Innovazione S.p.A per ricevere un servizio di assesment aziendale per l’innovazione finalizzato allo svolgimento del check up dell’innovazione. Il servizio sarà svolto presso l’impresa beneficiaria ed avrà la finalità di aiutarla a focalizzare i fabbisogni di innovazione, tenendo conto delle principali sfide tecnologiche e di sostenibilità. La Rete Innovativa Regionale a cui l’impresa appartiene potrà partecipare alle attività di assesment attraverso propri referenti.

A conclusione della Fase 1, l’impresa beneficiaria riceverà da Veneto Innovazione un report dei risultati emersi con evidenza dei servizi specialistici a cui potrà ricorrere per la successiva Fase 2.

Fase 2: Crescita innovativa. Le risultanze determinate con la precedente fase di “check up dell’innovazione” potranno evidenziare uno o più tra i servizi indicati all’impresa per il completamento di un percorso di innovazione di processo o dell’organizzazione. Tali servizi sono indicati tra quelli ricompresi nel “Catalogo dei fornitori” o nell’“Elenco regionale dei Temporary Manager, dei Temporary Export Manager e dei Manager dell’Innovazione”, pubblicati nel portale regionale Innoveneto, consultabile ai seguenti link:

https://www.innoveneto.org/php/search.php

https://www.innoveneto.org/ricerca-temporary-manager/

https://www.innoveneto.org/elenco-dei-manager/

Le spese ammissibili sono:

  • Consulenze specialistiche – Fase 1 Check up per l’innovazione, sostenute esclusivamente dal beneficiario del sostegno del presente bando e fatturate da Veneto Innovazione S.p.A. al soggetto beneficiario. Il pagamento del voucher, corrispondente alla comunicazione di concessione del sostegno e sarà effettuato da Avepa previa presentazione da parte del beneficiario della domanda di acconto obbligatorio.
  • Consulenze specialistiche – Fase 2 Crescita innovativa, sostenute e pagate esclusivamente dal beneficiario del sostegno del presente bando tramite conto corrente intestato e nella disponibilità dello stesso;

Il contributo a fondo perduto riconosciuto con riferimento alle spese ritenute ammissibili dal presente bando è determinato sulla base di quanto indicato nella seguente tabella:

Il sostegno è concesso:

– “Fase 1: Check up dell’innovazione”: ai sensi e nei limiti del Regolamento “de minimis” n. 1407/2013 in relazione alla quota parte d’importo pari a euro 4.000,00 concessa. La domanda di sostegno non sarà ammessa al contributo qualora il contributo concedibile comporti il superamento del massimale di euro 200.000,00 nell’arco di tre esercizi finanziari.

– “Fase 2: Crescita innovativa”: ai sensi del Regolamento (UE) n. 651/2014 che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato, in relazione alla restante quota parte di contributo concessa.

L’apertura dei termini per la compilazione e la presentazione della domanda di sostegno è prevista dalle ore 10.00 del giorno 19 dicembre 2023 e sarà attiva fino alle ore 17:00 del giorno 1° Febbraio 2024.

Si riporta, di seguito, una tabella riassuntiva delle varie fasi e delle relative tempistiche previste dal bando.

Per qualsiasi necessità di approfondimento è possibile contattare i seguenti recapiti: innovazione@confindustria.vr.it, tel: 0458099445/449.

Altri link

https://bur.regione.veneto.it/BurvServices/pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=517327

 

Torna su